Prototipi CNC con Fantina Mobile: quando conviene e come funziona

I torni a fantina mobile sono concepiti per lavorare soprattutto componenti di diametro inferiore ai 30 mm ove il rapporto diametro esterno e lunghezza è significativamente sbilanciato verso quest’ultimo. Il particolare in foto rappresenta una tipica geometria particolarmente adatta ai torni con fantina mobile.

Si tratta di macchine che dispongono di diversi assi e che consentono la lavorazione simultanea delle facce anteriori e posteriori del pezzo nonché l’utilizzo di utensili di tornitura, utensili rotanti ed utensili di foratura.Perno AISI da Fantina mobile

Il materiale scorre attraverso una bussola di guida (visibile nella foto a fianco) e viene ruotato da un secondo mandrino che contribuisce a spingere il materiale attraverso la bussola stessa. Il movimento del materiale funziona come l’asse z nella macchina e gli utensili rimangono vicini alla bussola di guida, garantendo la massima stabilità. In questo modo, lunghezze di molto superiori ai diametri non creano problemi di deformazioni e vibrazioni.

Realizzare prototipi CNC di pochi pezzi, ove la fantina è necessaria, non è mai una soluzione conveniente in quanto l’attrezzaggio è molto più oneroso rispetto ad un tornio CNC tradizionale. Quindi la soluzione ottimale qual’è ? Come sempre una risposta univoca non c’è.

Fatto salvo che vi sono rapporti dimensionali tra diametro e lunghezza dei prototipi CNC non così spinti tali da richiedere necessariamente l’utilizzo di un tornio a fantina mobile, negli altri casi invece la strada di ottimizzare l’attrezzaggio è l’unica via d’uscita.

MultiFaber, con il suo network di officine meccaniche, molte delle quali dotate di numerosi torni a fantina mobile, è in grado di poter offrire un panoroma unico di soluzioni ove il mix fatto dal diametro di partenza richiesto (vedi bussola) e utensili di lavorazione è verosimile individuarlo già presente in uno dei vari centri di lavorazione meccanica di prototipi CNC.

Tornio fantina mobile